logotype

come si comunica la storia

collana editoriale del master

 

Il Master di Comunicazione Storica dell’Università di Bologna, grazie alle Edizioni Unicopli, ha attivato la collana editoriale "Comunicazione Storica. La storia vista, ascoltata e raccontata". 

La collana ha origine dalla discussione interdisciplinare sviluppatasi all’interno del Master di Comunicazione storica dell’Università di Bologna. Le ricerche indagano in modo particolare la storia delle comunicazioni di massa e il legame tra storia e comunicazione, coniugando l’esplorazione scienti ca con la chiarezza espositiva, per rivolgersi a un pubblico non solo specialista. La comunicazione storica esamina gli agenti, gli strumenti della storia e la ricerca dei meccanismi sociali che connettono il passato al presente. 

DIRETTORE

Mirco Dondi

COMITATO EDITORIALE

Eloisa Betti

Luisa Cigognetti

Aldo Giannuli

Paolo Granata

Elena Lamberti

Anna Maria Lorusso

Simona Salustri

 

I TESTI PUBBLICATI

  • Chiara Ferrari, Politica e protesta in musica. Da Cantacronache a Ivano Fossati 
  Il libro analizza la canzone politica e di protesta all'interno della storia italiana del Novecento, dando risalto in particolar modo ai contenuti e alle connessioni fra canzoni apparentemente lontane. L'Autrice approfondisce il rapporto tra la canzone e il contesto storico-sociale prendendo le mosse dall'indagine su Cantacronache, un gruppo di musicisti, letterati e intellettuali torinesi che negli anni dal 1958 al 1962 agitarono le acque stagnanti del sistema culturale dominante con la loro prospettiva anticonformista e critica, riconsegnando alla memoria collettiva fatti e momenti della storia sociale e politica. Il volume costituisce inoltre, attraverso l'analisi di materiali inconsueti, un valido strumento didattico per la promozione dello studio della letteratura, dell'arte e dei cambiamenti sociali.

 

  • Ester Lo Biundo, London calling Italy. La propaganda di Radio Londra nel 1943
  Nel novembre del 1942 le truppe anglo-americane sconfissero l'Asse ad El Alamein. Da quel momento in poi le sorti della seconda guerra mondiale si sarebbero rovesciate a favore degli Alleati. Scopo di questo libro è comprendere in che modo, a partire dalla conferenza di Casablanca nella quale furono stabiliti i dettagli dello sbarco in Sicilia, l'opinione pubblica italiana sia stata preparata all'occupazione alleata e alla resa incondizionata del proprio Paese. Ripercorrendo le radio trasmissioni della BBC, il testo mette in luce gli obiettivi propagandistici inglesi, gli argomenti ricorrenti nei programmi, le classi sociali a cui Londra si rivolgeva, i profili degli ascoltatori. Attraverso l'analisi di documenti del Ministero degli Esteri inglese e di archivi privati di collaboratori italiani della BBC, il testo si propone inoltre di indagare l'influenza del governo britannico sulla radio e il ruolo degli esuli antifascisti italiani nell'organizzazione della propaganda.

 

  • Lucia Laurenzana, Attentato al re. Oltre la morte di Giovanni Passanante 1878-2012
  Il lavoro di Lucia Maddalena Laurenzana ripercorre la vita dell'anarchico Giovanni Passannante. Nato a Salvia (Potenza) nel 1849, si trasferì presto a Salerno e poi a Napoli per trovare un lavoro stabile. Agli inizi degli anni Settanta si era ormai compiuta la sua formazione internazionalista e repubblicana. Il 17 novembre 1878, durante la visita ufficiale del re Umberto I a Napoli, Passannante, per compiere un gesto dimostrativo, lo ferì lievemente al braccio sinistro con un coltellino. Fu arrestato, processato e condannato a morte. Graziato dal re, la sua pena fu commutata in carcere a vita. Relegato per dieci anni nel carcere di massima sicurezza di Portoferraio, fu poi sottoposto a perizia psichiatrica e trasferito presso il manicomio criminale di Montelupo fiorentino dove morì nel 1910. La morte non mise fine alle sue sofferenze in quanto il cranio e il cervello furono sottoposti ad analisi scientifiche e nel 1936 furono esposti al museo criminologico di Roma. Nel 2007 riuscì ad autorizzare la sepoltura a Salvia, che dal 1879 era diventata Savoia di Lucania. Nel gennaio 2012 la tomba di Passannante venne profanata da ignoti.

 

  • Simona Salustri, Orientare l'opinione pubblica. Mezzi di comunicazione e propaganda politica nell’Italia fascista 

Il volume affronta il tema della propaganda politica nel fascismo italiano grazie ad un approfondimento sull’uso e l’incidenza dei mezzi di comunicazione di massa nella diffusione dell’ideologia fascista e di alcuni dei suoi miti. L’analisi muove da una riflessione più ampia che ricostruisce storicamente i significati assunti dal termine propaganda e prende in considerazione l’evoluzione dei principali mass media per introdurre lo specifico contesto in cui il fascismo sviluppò la propria azione di orientamento dell’opinione pubblica italiana.

 

 

 

2018  Master in Comunicazione Storica  globbers joomla templates