logotype

come si comunica la storia

Profili studenti

 

CALAMASSI EDOARDO

 

Conseguita la laurea triennale in Media e Giornalismo presso la scuola di Scienze Politiche “Cesare Alfieri”, prosegue gli studi laureandosi con lode in Strategie della Comunicazione Pubblica e Politica con una tesi in Storia Sociale dal titolo Il Mito dell’italiano imbelle: un percorso dal Medioevo alla Contemporaneità.Partecipa al progetto Erasmus completando un tirocinio post laurea presso le edizioni James Clarke & Co. di Cambridge. Collabora con la rivista letteraria “I sorci verdi” e traduce testi di argomento politologico. 

 

CECATI MARIO

 

 

COLASANTI RACHELE

 

Sono nata nel 1992 a Pietrasanta. Dopo aver frequentato il Liceo Classico "Pellegrino Rossi" di Massa (MS), mi sono iscritta al corso di Laurea in Storia presso l'Università di Pisa. Nel 2014 ho conseguito la laurea triennale con la tesi I Buffalo Soldiers in Italia. La guerra dei soldati afro - americani (1944 - 1945). Nel 2017, sempre a Pisa, ho conseguito la laurea magistrale in Storia e Civiltà presentando una tesi intitolata Il controllo e la repressione. Antifascisti della provincia di Lucca nelle carte del Tribunale speciale per la difesa dello Stato (1926 - 1943). In quel periodo, inoltre, ho iniziato a collaborare con l'Istituto Storico della Resistenza e dell'Età Contemporanea in Provincia di Lucca e ho svolto otto mesi di Servizio Civile Regionale presso l'ente UNPLI Lucca (Unione Nazionale Pro Loco d'Italia). Sono inoltre una socia attiva della Pro Loco Seravezza, che si occupa della valorizzazione e promozione turistica dell'Alta Versilia, un'area della Toscana situata alle pendici delle Alpi Apuane.

 

DI LAGHI PETRA

 

Nasce il 23 maggio 1992 a Genova, dove nel 2011 consegue la Maturità classica presso il liceo classico Andrea D’Oria. Nel 2009 partecipa al Progetto Giovani protagonisti della Comunicazione” effettuato da Agenzia Liguria Lavoro, Ente strumentale della Regione Liguria e nel 2010 fa parte della redazione di Orientamenti News prevista per conto dell’Agenzia Liguria Lavoro, in occasione del Salone ORIENTAMENTI 2010, presso la Fiera di Genova, svolgendo attività di formazione giornalistica. Dopo essersi diplomata intraprende gli studi universitari e nel novembre 2014 si laurea nel corso triennale di Storia presso l’Università degli studi di Genova con la tesi Profughi giuliani nel secondo dopoguerra. Durante il corso triennale svolge il tirocinio curriculare presso l’Istituto Comprensivo San Martino-Borgoratti, compiendo attività di supporto didattico nell’ambito umanistico. Continua la carriera universitaria iscrivendosi al corso magistrale di Scienze storiche dell’Università degli studi di Torino, dove il 12 luglio 2017 si laurea a pieni voti con la tesi L’esodo giuliano-dalmata tra emergenza e accoglienza: il caso di Genova (1945-1955), relatore prof. Mauro Forno, correlatore dott. Enrico Miletto.

 

DICUONZO RAFFAELLA

 

Si trasferisce a Bologna, risiedendo presso il Collegio Alma Mater, per frequentare l'Università Alma Mater di Bologna. Laureata in Storia, prosegue gli studi in Scienze Storiche laureandosi nel 2016 con una tesi sperimentale dal titolo Nuove forme di epistemologia e didattica: la storia nell’affabulazione seriale televisiva. Durante gli studi svolge diversi tirocini presso Musei e Biblioteche ed è tra le autrici della mostra sulle origini e la storia dell'Alma Mater, mostra ospitata durante la Festa della Storia nel 2012. Nel 2015 entra a far parte della pre-produzione di un film presso l'Associazione Articolture. Nel 2016-2017 è volontaria per il Servizio Civile presso lo SMA (Sistema Museale di Ateneo) di Bologna dove presta servizio all'Erbario ed Orto Botanivo, svolgendo attività didattiche, organizzazione e comunicazione di eventi.

 

DIEMOZ MARIA CATERINA

Nata a Genova il 31 luglio 1958, si è laureata in Lettere a Padova con una tesi in Storia moderna in cui esamina un catalogo inedito di testi umanistici e scientifici, redatto da un intellettuale di area veneto - friulana nella prima metà del ‘700. Iscritta dal 1996 all'albo dei giornalisti pubblicisti del Friuli Venezia Giulia, ha collaborato negli anni ’70 prevalentemente a periodici diffusi nella provincia di Pordenone e, dagli anni ’80, ai quotidiani Il Piccolo, Il Gazzettino e il Messaggero Veneto. Negli anni ’90 ha lavorato come addetto stampa per un comune del Pordenonese. Tra gli anni ’90 e i primi anni 2000 ha collaborato anche con reportage dall’estero a Il Messaggero di sant’Antonio, Mondo e Missione, Popoli e Missioni, Avvenimenti, Tempi e Area. Conseguita nel 1999 l’abilitazione all’insegnamento, e proseguendo un proprio itinerario di formazione in ambito educativo e didattico, ha insegnato materie letterarie nella scuola secondaria di primo grado. Dal 2008 insegna italiano e latino nei licei. Nel 2008, continuando a occuparsi di vicende e protagonisti della storia del suo territorio, ha pubblicato con Stefano Aloisi la monografia Giovanni Toffoli un abate artista nel Risorgimento friulano, edito dal Comune di Porcia (Pordenone). Nel 2012 ha conseguito all’Università di Udine il Dottorato di ricerca in Storia: strutture e culture delle aree di frontiera con una tesi sull’organizzazione dell’istruzione ad opera degli istituti religiosi cittadini a Udine, nel Friuli allora dominio di Venezia, e sull’impatto che esercitò su quell’assetto il modello statale accentrato napoleonico. Ha quindi partecipato ad alcuni convegni di studio e pubblicato i relativi contributi su riviste scientifiche in materia di storia delle istituzioni educative quali gli Annali di storia dell'educazione e delle istituzioni scolastiche, La Scuola, Brescia.Ma è soprattutto innamorata della montagna, e con l’aiuto di questo master vorrebbe contribuire a valorizzarla. 

 

GALLETTA ROBERTA

 

È nata a Civitavecchia dove vive e lavora. Si è laureata in Lettere presso l’Università La Sapienza di Roma con indirizzo Discipline dello spettacolo con una tesi sul Teatro Comunale Traiano della sua città, teatro con il quale ha poi collaborato per due anni come addetta al marketing. Per quattro anni ha gestito le pubbliche relazioni e le attività collaterali dell'associazione culturale Sigismondo Malatesta, associazione riconosciuta a livello nazionale che opera da quasi trenta anni nell'ambito universitario attraverso l'organizzazione di convegni di letteratura, cinema e teatro. Da oltre venti anni è impegnata nel comprensorio di Civitavecchia in attività per la tutela del patrimonio artistico, archeologico e naturale in collaborazione con associazioni e fondazioni culturali. Ha pubblicato saggi e articoli di storia e cultura e organizzato convegni e incontri con tematiche ambientali di difesa del patrimonio archeologico cittadino. Dal 2003 al 2012 è stata presidente locale dell'associazione nazionale Italia Nostra Onlus nata per la tutela del patrimonio storico, naturale e ambientale d'Italia con la quale ha condotto numerose battaglie per la difesa del territorio di Civitavecchia. È autrice del libro La Darsena Romana-Il Porticciolo di Civitavecchia. Ha ideato il progetto La Memoria ritrovata-Viaggio alla scoperta della Storia di Civitavecchia, nato per la divulgazione la conoscenza della storia della sua città, e realizzato sia in televisione, per un canale satellitare, che nelle piazze storiche di Civitavecchia. È Guida Turistica Nazionale Abilitata e attualmente si occupa di comunicazione, progettazione e promozione per eventi culturali.

 

GRASSO MARIA LUISA

 

Dopo aver conseguito la laurea triennale in Lettere classiche presso l'Università di Bologna, ha proseguito gli studi specializzandosi in Scienze storiche, con una tesi in Storia della filosofia medievale dal titolo Potuistis dare et non dedistis. Eresia e libero arbitrio fra XII e XIII secolo. Da allora ha svolto piccoli lavori di ricerca, interessandosi in modo particolare alla storia antica (principalmente romana) e medievale, con speciale attenzione alla storia militare e allo studio dei movimenti ereticali e delle scienze religiose. Effettua traduzioni dall'inglese e impartisce lezioni private in varie materie a ragazzi delle scuole secondarie. 

 

GUADAGNINO ANTONIO

Nato nel 1990 a Palermo (PA), consegue la maturità classica presso il Liceo “U. Foscolo” di Canicattì nel 2009. Nel marzo 2013 consegue la laurea triennale in Scienze Storiche presso l’Università di Bologna, presentando la tesi dal titolo Problemi di amministrazione in Sicilia dagli arabi al regno normanno. Sempre presso l’Ateneo bolognese consegue nel marzo del 2016 la Laurea Magistrale in Storia, presentando la tesi dal titolo Antirisorgimento: movimenti, culture, editoria.

 

 

KOIVULA LAURI SAKARI 

 

Il mio nome tradisce le mie origini: mio padre è finlandese e mia madre è italiana, ma io ho sempre vissuto ad Acireale, una città barocca della Sicilia orientale, e lì ho mosso i primi passi come studente di storia. Dopo essermi diplomato al liceo classico locale, mi sono iscritto alla facoltà di scienze politiche dell'università di Catania, Nel 2015 ho conseguito con lode la laurea magistrale in Storia e cultura dei paesi del mediterraneo, con una tesi sul pensiero di Ortega y Gasset. Ho svolto tirocini curriculari presso due biblioteche, la Zelantea di Acireale e la Bellini di Catania. Tra il 2016 e il 2017 ho lavorato in uno studio di commercialisti, ma adesso ho deciso di riprendere gli studi frequentando il master in comunicazione storica a Bologna. 

 

LIBERTI ENRICA

 

Nata a Catania il 4 aprile 1990. Ha conseguito la laurea triennale in Lettere Moderne nel luglio 2014 con una tesi in letteratura tedesca dal titolo Lulu di Frank Wedekind: tra personaggio e metafora. Nel luglio 2017 si laurea con lode presso l’Università di Siena in Lettere Moderne (curriculum letterature straniere) con una tesi di critica e traduzione nell’ambito della letteratura anglo-americana dal titolo Lyric Essay: forme d’arte. Nel corso degli studi triennali ha svolto il tirocinio curriculare nell’ambito dell’istruzione pubblica e privata, affiancando per sei mesi un docente di latino e storia presso il Liceo scientifico G. Boggio Lera di Catania e, durante la magistrale, presso la Siena Italian Studies nell’ambito dell’insegnamento dell’italiano L2.

 

MARCHIGIANO MATTEO

Dopo aver conseguito la laurea in Storia contemporanea nell’Università di Bologna ha proseguito gli studi frequentando il corso magistrale di Scienze storiche nello stesso ateneo. Ha ottenuto il massimo dei voti discutendo una tesi dal titolo America: dall’isola al continente. L’assimilazione cartografica del Nuovo Mondo. Nel 2010 ha partecipato al progetto Erasmus frequentando per sei mesi la Högskolan Dalarna nella città di Falun, Svezia. Nel 2013 ha condotto in Abruzzo una indagine statistica promossa dalla European Social Survey sotto la supervisione del prof. Roberto Cartocci, ordinario di Scienza politica presso l’Università di Bologna 

 

MOZZANICA MICHELE

 

È nato a Lecco il 19/09/1989 e vive in Brianza. Dopo la maturità classica, ha conseguito la laurea triennale in storia presso l’università degli Studi di Milano, con una tesi sull’ordine teutonico. Nel 2013 si è laureato alla magistrale in scienze storiche con una tesi intitolata: “Objective Truth”. Politica e menzogna nel pensiero di George Orwell.Nel 2014 ha frequentato un tirocinio presso il settore turistico della Provincia di Milano occupandosi della comunicazione e del marketing. Collabora, fin dai tempi dell’università, con amministrazioni comunali, Pro Loco e altre associazioni nella realizzazione di eventi culturali; nel maggio 2017 ha fondato l’Associazione Culturale Clerici Vagantes che si occupa della valorizzazione storico-culturale del territorio brianzolo e di organizzare eventi culturali quali presentazione di libri, mostre. Collabora con il quotidiano locale Casate On-Line e con la rivista storica on-line Instoria, per la quale pubblica articoli di storia contemporanea e storia dello sport.

 

 

 

2018  Master in Comunicazione Storica  globbers joomla templates