MASTER
comunicazione storica

Pugno nell’occhio: viaggio nell’Italia del ventennio attraverso il manifesto pubblicitario

Pugno nell’occhio: viaggio nell’Italia del ventennio attraverso il manifesto pubblicitario
di , 8 Aprile 2013, Il Blog degli studenti del Master

500 manifesti visionati. 136 ore di file audio ascoltati. 306 minuti di film degli anni trenta analizzati. Oltre una trentina tra cinegiornali LUCE e documentari visti, spesso per estrapolare solo qualche frammento video indispensabile per il racconto. Il tutto condensato in 40 minuti di video. Oltre 60 le aziende menzionate nei numerosi manifesti che fanno […] continua a leggere

La guida del futuro: Nintendo 3DS al Louvre

La guida del futuro: Nintendo 3DS al Louvre
di , 17 Dicembre 2012, Il Blog degli studenti del Master

L’11 Aprile 2012 la Nintendo 3DS, ultima console tascabile dell’omonima azienda, fa ufficialmente il suo ingresso come nuova guida interattiva, nel museo più visitato al mondo: il Louvre. In molti hanno ironizzato sull’utilizzo di questa apparecchiatura, dai più considerata superficialmente solo un videogioco, in un tempio sacro dell’arte. Se poi l’autore del software è Shigeru […] continua a leggere

LUCE su YouTube

LUCE su YouTube
di , 3 Agosto 2012, Il Blog degli studenti del Master

Il 5 Novembre 1925 si costituì in Roma L’Unione Cinematografica Educativa, ovvero l’Istituto LUCE. Secondo lo statuto dell’Ente, i filmati del LUCE erano destinati al completamento della istruzione e all’elevazione della cultura generale. Nel 2001 l’archivio dell’Istituto sbarca sul web, mettendo a disposizione di storici e curiosi il proprio vastissimo archivio. Nonostante i successivi aggiornamenti […] continua a leggere

Forte Belvedere Gschwent: la fortezza delle emozioni

Forte Belvedere Gschwent: la fortezza delle emozioni
di , 11 Marzo 2012, Il Blog degli studenti del Master

Forte Belvedere Werk Gschwent di Lavarone fa parte delle 80 fortezze militari costruite in Trentino dall’esercito austro-ungarico tra il 1860 ed il 1914. “Per Trento basto io!” era il motto di cui si fregiava durante la Grande Guerra. Nel 1935 re Vittorio Emanuele III dichiarò il Forte monumento nazionale, salvandolo così da sicura distruzione. L’imponente […] continua a leggere

login | privacy