MASTER
comunicazione storica

Il Sessantotto alla Bibliothèque Nationale de France
di , 25 Marzo 2016, Il Blog degli studenti del Master , 4a edizione

Il Sessantotto alla Bibliothèque Nationale de France

Dall’11 luglio al 7 settembre 2008, a distanza di quarant’anni dal Sessantotto, la Bibliothèque nationale de France ha proposto un’esposizione sulla documentazione raccolta sul maggio parigino. L’intersindacale della Biblioteca, infatti, partecipò alla protesta nel maggio e nel giugno 1968 e centinaia di volontari si impegnarono nella raccolta di documenti che oggi costituiscono una testimonianza di eccezionale importanza su quel periodo. L’istituzione ha reso fruibile il materiale pervenuto mediante un’esposizione virtuale, inserita all’interno della galleria virtuale della biblioteca.
L’esposizione dedicata al maggio parigino è intitolata «Esprit(s) de mai 68».
Dalla prima pagina del sito è possibile accedere sia alla galleria virtuale della biblioteca, selezionando il logo dell’istituzione, sia alle sezioni del sito.
La sezione intitolata «l’exposition» comprende una galleria di immagini e testi divisa in quattro capitoli, ai quali è possibile accedere dalla pagina principale cliccando su ciascuno di essi. In alternativa, dopo averne selezionato uno da qualsiasi punto della galleria, è possibile accedere direttamente agli altri capitoli, i cui titoli compaiono in alto uno di fianco all’altro. Tuttavia, è possibile navigare tutta la galleria cliccando sulle freccia.
In ogni pagina del sito, nell’angolo in alto a sinistra, sono presenti una parentesi graffa, che compone il logo dell’istituzione, e la scritta «esprit(s) de», che fa parte del titolo dell’esposizione virtuale: cliccando la prima si accede alla galleria virtuale della biblioteca; cliccando la seconda, invece, è possibile ritornare alla pagina principale del sito.
I capitoli sono intitolati «non à l’ordre qui tue!», «l’art c’est vous», «presse, n’est pas avaler!» e «participons au balayage». Cliccando su ciascuna immagine è possibile visualizzarla in dimensioni maggiori e ottenere informazioni sulla stessa. Per tornare indietro è sufficiente cliccare il logo della biblioteca, a fianco della didascalia.
Nella pagina principale, nella sezione «en images», cliccando su «feuilletoirs» si aprono quattro gallerie contenenti rispettivamente affiches (manifesti), tracts (volantini), photographies (fotografie), journaux (giornali) e toute l’iconographie (tutte le immagini), quest’ultima raggiungibile anche direttamente dalla prima pagina, dove è scritto «toute l’icono». A ogni immagine è correlata una breve didascalia che viene visualizzata sopra la galleria al passaggio del cursore. È possibile scorrere ogni galleria tramite le frecce in basso.
Da qui è possibile accedere sia alla sezione «l’exposition» sia alle altre.
La sezione «mai 68 à la BnF» comprende tre articoli realizzati da Marie-Renée Morin, conservatore onorario della biblioteca, intitolati «Une moisson spontanée», «Le tri en temps réel» e «Des sources pour l’histoire».
La sezione «rencontre» contiene un video in cui parla la stessa Marie-Renée Morin.
In ultimo, la sezione «informations» contiene tutti i contatti dei responsabili dell’esposizione museale e dell’esposizione virtuale. Questa sezione è raggiungibile dalla pagina principale cliccando sul simbolo del Copyright.
Il sito è facilmente consultabile e graficamente accattivante. I contenuti sono esposti in modo chiaro e risultano utili per la realizzazione di ricerche sul Sessantotto parigino grazie alla forte presenza di immagini dell’epoca ottimamente descritte e di contenuti significativi. All’interno della sezione «l’exposition» è assente il menu principale, raggiungibile, come detto, cliccando la scritta «esprit(s) de» in alto a sinistra. Questo passaggio può indurre l’utente ad abbandonare la navigazione poiché non immediato. Al di là di questo, il sito si presenta come uno strumento valido ed efficace sia per gli appassionati di storia sia per gli esperti.

login | privacy