MASTER
comunicazione storica

Galleria Nazionale d’Arte Antica di Palazzo Barberini in un clik … o quasi
di , 23 Aprile 2012, Il Blog degli studenti del Master , 2a edizione

Galleria Nazionale d’Arte Antica di Palazzo Barberini in un clik … o quasi

Il sito della galleria di palazzo Barberini presenta un menù laterale attraverso il quale è possibile reperire informazioni sulla storia del museo, sull’edificio storico, sul giardino ma soprattutto permette di visitare le sale che ospitano la collezione di arte antica.
Cliccando sul link visita le sale si apre una pagina in cui sono disegnate le mappe dei tre piani della galleria, cliccando su di esse si ottiene la mappa del piano scelto su cui è possibile muoversi, infatti basta cliccare sulla sala che si desidera vedere oppure sull’elenco delle sale presente sulla barra laterale affinchè si apra una scheda in cui è descritta la corrente pittorica e le sue espressioni più rappresentative. Il menù laterale che riporta l’elenco delle sale consente di muoversi agevolmente all’interno della galleria.
Le opere di maggiore rilevanza sono descritte nella sezione capolavori, sono presenti le immagini di 32 dipinti e cliccando sopra si ottiene l’immagine ingrandita mentre con le frecce collocate in basso a destra è possibile vederle tutte.
Se si clicca sull’icona che rappresenta una lente di ingrandimento è possibile vedere il dipinto anche a grandezza naturale.
Infine cliccando sull’icona che rappresenta un libro aperto si ottiene la descrizione dell’opera. Per accedere alla scheda del dipinto non è necessario aprire la pagina dei capolavori, infatti nelle schede delle sale in cui sono conservati è presente un link che permette di accedervi velocemente.
Come si può osservare nella mappa del piano terra l’icona di un computer indica una sala adibita alla consultazione di questo sito, infatti sono state allestite cinque postazioni che consentono al pubblico prima o dopo la visita di reperire maggiori informazioni.
Ritengo che il sito sia stato costruito nella maniera giusta perchè, nonostante consenta di visitare le sale e di ammirarne i capolavori, non vuole sostituirsi alla visita reale, mentre vuole fornire le informazioni necessarie per invogliare il pubblico a visitare il museo, perchè il sito nonostante offra un servizio molto utile non riesce a suscitare le stesse emozioni che si provano ammirando i dipinti dal vivo. Il computer svolge un ruolo di intermediazione tra l’individuo e l’oggetto reale.
Il sito dovrebbe essere perfezionato in quanto la sua versione in inglese non è navigabile, compare solo la home page e non è possibile accedere alle altre pagine. Una versione aggiornata del sito in inglese aiuterebbe ad incrementare il numero di visite sia al sito sia alla galleria.

login | privacy